Il Savona vince il triangolare e sfiderà il Ventimiglia.

Passa il turno grazie alle vittorie per 2-0 sull’Arenzano e per 1-0 sul Beaulieu.

 

Savona: Daniel Barruti, Simone Sarpa, Alessandro Incorvaia, Lorenzo Negro, Emanuele Colombo, Joi Masha, Alessio Giorgio, Giacomo Giusto, Denis Mehmetaj, Jonathan Lazzaretti, Andrea Frecciero, Valentino Celestini, Eraldo Mukaj, Tiziano Gambetta, Lorenzo Gandolfo, Robin Pregliasco, Francesco Maffiola, Giovanni Zunino. All: Maurizio Penna

 

Arenzano: Andrea Fogli, Francesco Bozzo, Edoardo Capurro, Matteo Chessa, Davide Ferrando, Francesco Ferrando, Edoardo Fieschi, Michele Lunardi, Federico Mazzella, Mattia Menoni, Tommaso Narducci, Nicolò Novello, Samuele Rubini, Giovanni Silvestrini, Dilshan Warnakulasuriya, Giuseppe Zolezi, Lorenzo Poggi. All: Pietro Feroldi

 

Beaulieu: Morello, Roncucci, Tortot, Gameni, Sorbara, Mbanga, Paldacci, Fernandes, Roux, Paletta, Marro, Rudovic, Ben Harsia, Marino, Armeli Gricio, Meriet, Ben Brick, Colle. All: Basone

 

Il Savona passa il turno e nella giornata di oggi sfiderà il Ventimiglia di Sergio Soncin per qualificarsi alla fase Elite. Nel triangolare di ieri sera non è mancato lo spettacolo e la qualità nelle giocate, ma anche l’intensità e l’entusiasmo messa da tutti i ragazzi non è stata da meno. Arenzano e Beaulieu saluta la manifestazione, ma certamente hanno mostrato giovani interessanti.

 

La prima partita ad andare in scena è Savona-Arenzano. I 40 minuti segnano un abbastanza netto predominio territoriale degli striscioni che riescono ad andare in gol per ben due volte con Giusto e poi Lazzaretti. Il match a seguire è Arenzano-Beaulieu. L’incontro è equilibrato con le due squadre che combattono molto sulla linea mediana del campo. In due occasioni è bravo Fogli a sventare la minaccia portata dai francesi e cosi si arriva ai calci di rigore. Dagli undici metri il Beaulieu ha la meglio e conquista i 2 punti vincendo per 4-3. Il terzo incontro tra Savona e Beaulieu è di fatto una finale per decidere chi sfiderà il Ventimiglia. Il pallino del gioco è in mano al Savona, ma i francesi sono molto pericolosi nelle ripartenze e in diverse occasioni si fanno pericolosi. In uno di questi contropiedi Colle sfugge alla marcatura del difensore riesce a saltare il portiere con un pallonetto, ma quando torna in possesso del pallone colpisce male a porta sguarnita e il tiro finisce fuori. Anche il Savona può comunque recriminare. Dopo pochissimi minuti fallo in area del Beaulieu e calcio di rigore concesso dal direttore di gara. Dagli undici metri si presente Giorgi che però si fa ipnotizzare dal bravissimo portiere..che para e salva il risultato. Il match prosegue sullo stesso canovaccio, Savona a fare la partita e Beaulieu veloce a ripartire. Sull’ennesima ripartenza dopo un contrasto Colombo e..vengono entrambi espulsi. Il Savona cerca più insistentemente la via del gol e da un calcio d’angolo è bravo Joi Masha a svettare più in alto di tutti e decidere il match. Poco dopo a causa di alcuni disordini in campo l’arbitro fischia la fine della partita.