La Sampdoria è la prima finalista del Torneo Carlin’s Boys

La Sampdoria sconfigge con identico risultato (2-0) sia il Monaco che il Genoa e approda alla finalissima del Torneo Internazionale Carlin’s Boys. I rossoblù, invece, disputeranno la finale per il 3°/4° posto

Sampdoria – Monaco 2 – 0  Reti: 30’ Ercolano, 50’ Volpe

Ritmi molto bassi e partita quasi soporifera nella prima frazione, con una sola conclusione degna di nota, quella di Gaggero che al 20’ costringeva l’estremo difensore biancorosso a mettere in angolo. Il Monaco imbriglia bene la Sampdoria ed il primo tempo scorre senza ulteriori emozioni.

Al ritorno dagli spogliatoi, i blucerchiati trovano il goal dopo cinque minuti con Ercolano. L’intensità della gara, però, si alza solamente sul finire del tempo. I monegaschi sprecano una clamorosa palla goal con Veiga Caldeira e la Samp risponde con un palo di Morando e un eccesso di egoismo di Mamona che non sfrutta un’occasione favorevolissima. Allo scadere, Volpe prende in controtempo tutta la difesa avversaria e trafigge un incolpevole Baranes per il definitivo 2-0.

 

Genoa – Monaco 1 – 0 (45’ Viola)

Meglio il Genoa in avvio di gara: dopo pochi minuti Hanxari colpisce il palo su punizione e sulla ribattuta Orvieto calcia incredibilmente alto da pochi passi. I rossoblù amministrano ma sulla prima occasione monegasca, la difesa del Genoa si salva con affanno. Il Monaco prende coraggio e si rende ancora pericoloso con Veiga Caldeira, mentre il Genoa fatica a pungere, pur mantenendo il pallino del gioco.

Nella ripresa, la partita perde gradualmente di intensità e solamente al 45’ il Genoa trova la via del goal con Viola, il migliore dei suoi, che dal limite non lascia scampo a Baranes e permette al Grifone di affiancare in classifica la Sampdoria prima dello scontro diretto decisivo per l’accesso alla finale.

 

Genoa –  Sampdoria 0 – 2 Reti: 12’ e 31’ Volpe

Derby con una finale in palio quello tra Genoa e Sampdoria. Dopo un avvio di marca rossoblù, i blucerchiati prendono in mano le redini del gioco e al 12’ sbloccano il risultato con Volpe che finalizza una bella azione corale. Il Genoa accusa il colpo, tuttavia nel finale di tempo Nesci la palla goal per riportare in parità il risultato, ma la sfera viene allontanata sulla linea di porta da un disperato intervento di un difensore avversario

Nella ripresa, bastano sei minuti alla Sampdoria per chiudere virtualmente la pratica e i blucerchiati lo fanno nel migliore dei modi con una spettacolare rovesciata di Volpe che sale a quota 3, agganciando il cuneese Gaboardi in testa alla classifica cannonieri. Al 38’ Zovko salva il doppio vantaggio su un colpo di testa di Bamba sugli sviluppi di un corner e nel finale non succede più nulla con la squadra allenata da Felice Tufano che approda così alla finalissima, in programma sabato 1 settembre alle 17.

 

CLASSIFICA FINALE:

SAMPDORIA 6, GENOA 3, MONACO 0

 

LE FORMAZIONI DELLE TRE SQUADRE.

Sampdoria: Zovko, Ercolano, Zucca, Yepes, Doda, Obert, Somma, Gualandri, Morando, Tacchini, Gaggero.

A disposizione: Saio, Aquino, Miceli, Mamona, Vieira, Paoletti, Volpe, Trimboli

Allenatore: Tufano

 

Monaco: Baranes, Guillaumet, Kuci, Quenault, Akou, Djerir, Berbouchi, Vidiez, Ethe, Azarou, Kouban Mbanga.

A disposizione: Semedo Varela, Ndoze Dondo, Veiga Caldeira, Demoniere, De Sousa, Wurtz

Allenatore: Pomies

 

Genoa: Della Pina, Orvieto, Boci, Ghigliotti, Bolcano, Hanxari, Panait, Castiglione, Viola, Romio, Baccherotti

A disposizione: Allarmati, Patini, Biaggi, Broso, Zanetti, Nesci, Vassallo, Bamba, Piccardo, Del Prete

Allenatore: Oneto