La città

Clima, cultura e vita mondana. A Sanremo puoi trovare tutto questo. La quarta città della Liguria è una meta turistica di tra le più rinomate della regione ed è a pochi chilometri dalla Francia.

IL TERRITORIO

Lo sviluppo del nucleo cittadino è avvenuto sulle pendici di Monte Bignone, un vero e proprio scudo sanremoclimatico, ed è racchiusa ai lati tra il promontorio di Capo Verde a est e quello di Capo Nero a ovest. il cosiddetto centro storico porta il nome di “Pigna” e poteva contare ai suoi lati sui , torrenti San Romolo e San Francesco. Al giorno d’oggi due arterie stradali, fondamentali per la viabilità cittadina si ergono sopra i letti dei torrenti. Anche in altre zone della città la situazione è similare: a levante il San Martino e a ponente il Foce, si tratta infatti sempre di corsi d’acqua, hanno dato il nome e ospitato nuove aree abitative maggiormente distanti dal centro. Nelle zone collinari ai lati della città sono sorte le frazioni di Poggio a est e di Coldirodi a ovest che fungono quasi da “protettori” della baia sanremese.

IL CLIMA

invidiato in quasi tutto il Nord Italia, il clima di Sanremo è una della risorse e delle caratteristiche più celebri della Città dei Fiori. E non si tratta di una zona così estesa. Il clima che si può trovare a Sanremo non è facile da trovare in altri parti della stessa Liguria. Con temperature che non scendono quasi mai sotto i 10 gradi nei periodi invernali e che, nei periodi estivi, non superano i 30 gradi il clima matuziano è senza dubbio il più mite della regione ligure. Tutto questo grazie alla catena montuosa che protegge Sanremo dal freddo continentale e dal vento del mare che spazza via l’afa e l’umidità della pianura.

 

IL CASINO DI SANREMO

Il simbolo di Sanremo ed anche un edificio dall’alto valore artistico e d’importanza storica. Il Casinò di Sanremo è tutto questo. La sua costruzione fu ultimata nel 1905 seguendo lo stile liberty ed inizialmente il gioco d’azzardo era praticato, ma illegalmente. Solo nel 1928 per casinol’interessamento dell’allora podestà Pietro Agosti venne legalizzato la pratica del gioco d’azzardo. Una vicenda storica che ebbe notevoli risvolti anche in campo politico. Sicuramente a giovarne negli anni che seguirono fu la città di Sanremo dato che il Casinò rappresentava la principale attività della zona. Primo in Italia se ne aggiunsero poi altre tre ma ad oggi è senza dubbio uno dei più attivi. Gli altri sono situati a Venezia, Campione e Saint-Vincent. Essendo, come detto, una delle principali attività della città ha sostenuto per anni molte attività sportive ed in particolar modo la Sanremese Calcio. Oggi, con la blasonata società che sta tornando con un progetto ed ambizioni importanti, la casa da gioco matuziana ha nuovamente legato il suo nome a quello della prima squadra di calcio della città.

EVENTI

festivalIl nome di Sanremo è conosciuto in tutto il mondo. Un fatto che può apparire contraddittorio se si pensa che anomale visto che si tratta di una città dalle dimensioni modeste e senza grande cariche politiche. Ma tutto ciò cade nell’insignificante nel momento in cui si viene a conoscenza dei numerosi eventi sia di carattere sportivo sia di carattere mondano che Sanremo ha il merito e il privilegio di ospitare. A livello sportivo è considerata la corsa ciclistica di un giorno più famosa al mondo e si tratta della Milano-Sanremo: una gara, definita una “classica”, che si svolge nel periodo di passaggio tra la stagione invernale e quella primaverile e permette ai corridori di partire dalla fredda e umida Milano e giungere nella capitale della Riviera dei Fiori con un clima mite e soleggiato. Per questo definita la “classica di primavera”. Una volta poteva vantare le macchine da strada più potenti al mondo, oggi ha perso un po del suo valore, ma il Rally di Sanremo resta una manifestazione sportiva che attrae moltissimi appassionati sulle strade dell’entroterra. Simbolo di una intera nazione che voleva risorgere dopo i nefasti anni della guerra: il Festival della canzone italiana, anche detto Festival di Sanremo è l’evento canoro più famoso d’Italia e non solo. Nato nel 1951 ha portato per mano il popolo italiano per tutta la seconda metà del Novecento. Un evento capace di spostare l’attenzione di una Paese su una sola città di poco più di 50 mila abitanti.